Caro Martin chi sa se leggi ancora elasticgirl, sicuramente non ci scrivi +, ci sono periodi up e down per ogni cosa diciamo che questo povero blog ha visto tempi migliori.

Questa notte ti ho sognato e siccome io di solito sogno donne che rimangono incinte o che danno alla luce credo che siate sollevati di sapere che non ho sognato Tabata.

Comunque era un sogno strano e inqueto dove tu avevi a che fare con qualcosa di losco ma non ricordo molto perchè mi sono svegliata e poi le cose hanno cominciato a dissolversi nella nebbia di Boschi.

Si questa mattinac’era la nebbia e speriamo proprio che il sole riesca a vincere le nubi perchè sono stufa di farmi pungere dall’agopuntursta che midice, e credo sia vero, che sono piena di umidità.

Che novità?

Abbiamo innaugurato il nostro piccolo ciclo di letture compartecipate, qualsiasi cosa voglia dire, comunque si sta un po’ insieme, si legge, si dicono cattiverie e cose sagge e anche un sacco di cazzate. C’è chi dice che dovremmo recitare, chi cantare e chi si accontenta gode tra le quali io.

Faccio un piccolo “a parte ” per Carla se mi leggi ti ricordi di che si discuteva nell’orto metre le zanzare discutavano tra loro chi delle due avesse + buon sangue? Bhe credo che ci siamo e forse sono riuscita ad affrontare la cosa non affrontandola affatto. Ho scelto il percorso di Santiago la fede mi aiuterà a superare gli ostacoli. Ma che scelta ho?

Quest’hanno abbiamo piantato il doppio dell’orto e suppongo che potremmo sfamare tutti gli ospiti del caso anche se da quanto ho capito della famiglia del TUDESCH forse vedremo Giulia…però non sperate di stare tranquilli perchè potremmo sempre decidere di venire noi a trovarvi.

un bacio a tutta la band

Priscilla

Ps vi mando presto una foto della nostra banda e i nuovi affiliati

One thought on “”

  1. Cara Priscilla sono diventata una pessima corrispondente, ma ho deciso di recuperare e di uscire dal mio periodo grigio. Mi ricordo delle zanzare nel caldo di una fine luglio a cascina Lulop, mi ricordo dei nostri discorsi inconcludenti. Sei sibillina. Vorrei capire di piu’, se hai voglia di spiegarmi. A proposito di zanzare mi ricordo che ho anche promesso di venire con qualche pianta di piretro. Lo faro’, coi miei tempi, che per fortuna non sono ancora diventati del tutto africani.
    Com’e’ poi il gruppo di lettura? quanti siete? di chi si spettegola? chi e’ l’elemento trainante? si canta pure? ma perche’ su questo blog scrivi solo tu o la famiglia dei tedeschi? a proposito, se siete d’accordo, potrete conoscere un altro elemento fondamentale della famiglia tedesca: Hubertus, il cugino psichiatra. Peccato che il vostro tedesco debba ancora migliorare un poco per apprezzare fino in fondo la sua compagnia.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *