Serendipity

Ogni giorno apro la mail, guardo le news, faccio un giro sulle bacheche dei social, ma quanti messaggi di aiuto? Quante proposte x cambiare strada, corpo, cibo, vita, mondo!

Sono confusa, credo di non essere sola, o meglio di non essere la sola ad essere confusa.

Qualche giorno fa in una piazza di NY un ragazzo aveva un cartello al collo con su scritto hugs for free(regalo abbracci). Mi ha fatto sentire molto sola.

Ieri il mio trainer in palestra mi ha massaggiato con un cilindro di plastica la colonna vertebrale e non la smetteva + di dire quanto bisogno abbiamo di toccarci, di essere toccati.

Ho sentito un servizio su radio dj parlava di germi e di quanto questi fossero ovunque, anche sul carrello della spesa, di come fare a proteggersi.

Ieri mi arrivano mail di gente che non conosco ma che si trova in Giappone e mi racconta di come sta vivendo la paura e il dolore.In fondo commenti di amici indignati per l’indifferenza e l’assenza.

Oggi ricevo una catena travestita da idea sociale x abbassare il costo della benzina e me la manda una persona che quando la incontro a stento mi saluta, in effetti, sono stata l’amante di suo marito.

Poi , quando e dove meno me lo aspetto, su fb, una persona che sta facendo PR mi dice una cosa che sembra vera, sobbalzo, sbigottisco, sono incredula… In mezzo alle frasi fatte, alle citazioni, alle petizioni agli slogan e ai gingle, qualcuno ancora è capace di usare parole sue, pensieri suoi!

Ma allora c’è speranza, ancora il verbo è vita!

3 thoughts on “Serendipity”

  1. Priscilla, come hai ragione! Il contatto fisico è una cosa che si sta perdendo… forse anche per colpa dei social network. Si pensa che una foto, un commento (ma cosa sto facendo io, del resto!) o un tag possano corrispondere ad una carezza, un abbaccio … così forte da far sovrapporre i respiri… una mano che “legge” le reazioni dell’altra pelle. Ma anche il calore del corpo abbandonato di un cane o di un gatto, un ginocchio sfiorato sotto al tavolo o al cinema, un lento massaggio per mettere la crema protettiva all’uomo desiderato (magari proprio il marito dell’amica) o all’amica che è più eccitante del marito….

    1. Scusa Priscilla, che dici? Forse mi hai fraintesa…. io adoro la fisicità, ma non credo proprio di essere così… ehm… sfacciata o insistente! E poi non mi sembri donna che fa delle discriminazioni razziali/sessuali/politiche/milaninter/canigatti/cocapepsi.. o sbaglio? E’ vero, sono bisessuale con tendenze lesbiche ma non mi permetterei mai di essere fastidiosa con te …. baci (casti) e spero che tu mi voglia ancora come amica di penna

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *