Che io sia in pace

tempo fa raccontando la solitudine e la sofferenza che questa mi produceva mi hanno domandato
“ma tu hai chiesto?”
Gli amici non possono mai essere utili, ho pensato. Un amico a cui devi chiedere non è un amico, così come
una promessa d’amore non è mai una promessa

Grazie per il regalo

questa sera ci ho messo le pizze d’asporto e le calde calde
Sarà che questo è un momentaccio, ma dentro non sento niente.
Ho presente i miei doveri e so che devo fare tutto il possibile per rispettare gli impegni presi,
questo a volte mi rende un po’ secca, trovo faticoso sprecare parole, ricercare emozioni.
Non soffro, ne mi sento arida
Forse sono solo stanca, ma può anche essere che io sia in pace e forse non mi dispiace.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *